Azione preparatoria "Alfabetizzazione mediatica per tutti 2019". Pubblicato l'invito a presentare proposte

Scade il 30 settembre 2019 la possibilità di presentare proposte di progetto per il 2019 nell'ambito dell'azione preparatoria ""Alfabetizzazione mediatica per tutti".

Questa azione preparatoria risponde all'importanza sociale di migliorare l'alfabetizzazione

mediatica dei cittadini di tutte le età negli Stati membri dell'Unione europea.

Gli obiettivi generali di questo bando sono:

  • aumentare il livello di alfabetizzazione mediatica in Europa;
  • testare la scalabilità e l'utilità delle azioni sviluppate in questo contesto;
  • perseguire un'ulteriore innovazione metodologica e una cooperazione transfrontaliera rafforzata.

Alla luce delle sfide sopra esposte, il presente bando mira a promuovere l'educazione e l'innovazione in materia di alfabetizzazione mediatica in questo complesso settore promuovendo lo sviluppo di nuovi materiali e/o servizi educativi basati su concreti casi di disinformazione. Un ulteriore obiettivo è quello di progettare metodi per sensibilizzare sulle tecniche comunemente usate dagli attori malintenzionati per creare, distribuire e amplificare la disinformazione via internet. Tali materiali educativi dovrebbero tenere conto delle varie caratteristiche delle diverse piattaforme online e dei servizi di social media, presentando casi speciali ed esempi di tecniche manipolative attualmente in uso. Questi materiali e/o servizi educativi dovrebbero includere anche indagini empiriche. Da un punto di vista metodologico, le proposte dovrebbero distinguere tra quelle azioni rivolte agli alunni e quelle per gli insegnanti e presentare approcci differenziati per ciascun gruppo target. La raccolta di input rilevanti per la preparazione di materiali didattici e formativi dovrebbe coinvolgere la partecipazione attiva della società civile rilevante e delle organizzazioni di alfabetizzazione mediatica, media, piattaforme online, verificatori di fatto e/o ricercatori accademici con una competenza specifica nella disinformazione.

 

Le proposte possono essere presentate da uno qualsiasi dei seguenti candidati:

  • organizzazione senza scopo di lucro (privato o pubblico) ad es. associazione, fondazione,
  • sindacati, ecc;
  • autorità pubbliche (nazionali, regionali, locali);
  • organizzazioni internazionali;
  • università;
  • istituzioni educative;
  • centri di ricerca;
  • entità redditizie, ad es. organizzazioni dei media.

 

Data : 
5 Luglio, 2019
Data fine: 
30 Settembre, 2019